Agevolazioni per le popolazioni colpite dal sisma

In conformità a quanto previsto dalla delibera dell’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni n. 235/17/CONS come integrata dalla delibera n. 346/17/CONS, Noverca S.r.l. informa la propria clientela di aver reso disponibili le agevolazioni per i clienti residenti in uno dei Comuni colpiti dagli eventi sismici del 24 agosto 2016, 26 e 30 ottobre 2016 e 18 gennaio 2017, indicati negli allegati 1, 2 e 2 bis del Decreto legge n. 189/2016, come convertito con modificazioni dalla legge n. 229/2016.

Di seguito il dettaglio delle agevolazioni:

    • per un periodo di 6 mesi a partire dalla lavorazione della richiesta, verrà riconosciuto un bonus pari al 50% del costo addebitato per il rinnovo dell’Offerta attiva sulla linea del cliente richiedente;
    • per un periodo di 6 mesi a partire dalla lavorazione della richiesta, verrà riconosciuto ogni 30 giorni un bonus di 1 Gigabyte di dati, extra soglia, contestualmente ai rinnovi automatici delle soglie previsti dalla tua Offerta, ove compatibile con la medesima. L’Offerta è compatibile con il bonus se comprende un bundle dati.

Termini e requisiti per presentare l’istanza:

Può richiedere il riconoscimento delle agevolazioni sopra indicate il Cliente che risieda in uno dei Comuni colpiti dai suddetti eventi sismici (clicca qui per verificare l’elenco dei Comuni colpiti) ed il cliente residente in altri Comuni in grado di dimostrare il nesso di causalità diretto tra l’inagibilità della sede e gli eventi sismici verificatisi nelle date sopra indicate.

Per ottenere tali agevolazioni, occorre inviare, entro il 29 ottobre 2017, una comunicazione all’indirizzo di posta elettronica assistenzaclienti@kenamobile.it o per fax al numero 800.181.181 precisando nell’oggetto “Richiesta agevolazione per utenza colpita da sisma 2016” corredata dalla documentazione di seguito indicata:

      • copia dell’atto di certificazione dell’Autorità comunale competente, o di equivalente documentazione, sullo stato di inagibilità dell’unità immobiliare del titolare della linea, o anche dichiarazione sostitutiva di atto notorio, ai sensi del testo unico di cui al decreto del Presidente della Repubblica 28 dicembre 2000, n. 445, attestante l’inagibilità dell’ unità immobiliare;
      • autocertificazione in cui si dichiara la data in cui si è verificato l’evento sismico che ha reso inagibile l’abitazione;
      • le agevolazioni previste per la telefonia mobile si estendono anche ai familiari. Ciascun cliente, componente del medesimo nucleo familiare, in aggiunta ai documenti di cui sopra, dovrà presentare una autocertificazione in cui dichiara di appartenere al nucleo familiare residente nell’unità immobiliare inagibile, e di non aver richiesto le medesime agevolazioni per altra SIM di cui è intestatario.

Per ulteriori informazioni è possibile contattare il Servizio Clienti Kena Mobile al numero 181.